Sei qui: Home
08-08-2020 - 04:27:19

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm 11 marzo 2020 recante nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale.

Il nuovo Decreto dispone fino al 25 marzo la chiusura di tutti i bar e le attività tranne quelle essenziali.

In particolare sono sospese: le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità (ad esempio ipermercati, supermercati, discount). Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperti benzinai, edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto. Restano, altresì, aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all’interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali, lacustri e negli ospedali garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Sono sospese le attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti).

Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

Si raccomanda la cittadinanza di rimanere in casa e di uscire solo per le esigenze previste dalle norme già emanate in precedenza (lavoro - situazioni di necessità - motivi di salute - rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

Per ulteriori informazioni si prega di consultare il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 11/03/2020

Pubblicata Giovedì 12 Marzo 2020
 

Si informa che, con ordinanza n. 16 dell'11.3.2020, il sindaco ha attivato in via precauzionale il centro operativo comunale per l'eventuale assistenza alle persone colpite dall'emergenza del coronavirus.

Il COC rimarrà' attivo fino al 3 aprile 2020.

Per ulteriori informazioni si prega di consultare l'ordinanza n. 16 del 11/03/2020

assistenza domiciliare

Pubblicata Giovedì 12 Marzo 2020
 
PDF  Stampa  E-mail 
Ultimo aggiornamento ( Martedì 10 Marzo 2020 )

Il Governo ha pubblicato online una lunga serie di risposte alle domande frequenti in seguito al decreto che da oggi ha esteso a tutta Italia le misure per attenuare la diffusione del coronavirus, che inizialmente erano state imposte alla Lombardia e ad altre 14 province del nord.

Le domande e le risposte sono divise in sezioni e si possono leggere sul sito del governo (Decreto #IoRestoaCasa, domande frequenti sulle misure adottate dal Governo) oppure è pssibile scaricare il vademecum della lega delle autonomie locali.

faq-coronavirus

Pubblicata Martedì 10 Marzo 2020
 

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm 9 marzo 2020 recante nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull'intero territorio nazionale.

L'art. 1, comma 1, del DPCM 09/03/2020 estende a tutto il territorio nazionale la prescrizione di evitare ogni spostamento delle persone che non sia assolutamente necessario, al fine di contrastare e contenere la diffusione del virus COVID-19.

Le Forze dell'Ordine effettueranno dei controlli su tutta la rete viabilistica e chi viene fermato deve dimostrare la validità delle motivazioni del suo spostamento (comprovate esigenze di lavoro, situazioni di necessità, motivi di salute, rientro a casa).

È inoltre vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. In ultimo, è modificata la lettera d dell'art.1 del Dpcm 8 marzo 2020 relativa agli eventi e manifestazioni sportive.

Tali disposizioni producono effetto dalla data del 10 marzo 2020 e sono efficaci fino al 3 aprile 2020.

Si richiama al senso di responsabilità dei cittadini per la grave emergenza in atto, osservando che il mancato rispetto degli obblighi è punibile penalmente.

Per ulteriori informazioni si prega di consultare il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 09/03/2020 e per i cittadini che si spostano per esigenze motivate possono scaricare il modello di autocertificazione nazionale

io resto a casa

Pubblicata Martedì 10 Marzo 2020
 
PDF  Stampa  E-mail 
Ultimo aggiornamento ( Martedì 10 Marzo 2020 )

Il Sindaco informa la cittadinanza che è stata adottata apposita ordinanza tendente a limitare l’accesso agli uffici del Comune.

L’ordinanza, emanata nell’ambito delle misure di prevenzione per il contenimento dell’emergenza epidemiologica COVID-19 – a tutela della salute pubblica – rimarrà in vigore dal 10 marzo al 3 aprile 2020.

Limitazione di accesso al pubblico in tutti gli uffici comunali con sportello di apertura esclusivamente nei giorni e orari di seguito riportati:

Uffici Comunali:
Lunedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 (mattinata uffici chiusi al pubblico)

Polizia Locale
Lunedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 (pomeriggio ufficio chiuso)
Giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 (mattinata ufficio chiuso al pubblico)

SI raccomanda
- di recarsi presso gli uffici comunali compreso quello di Polizia Locale solo per questioni urgenti ed indifferibili, allo scolo di limitare al minimo indispensabile l’afflusso al pubblico;
- di accedere al Palazzo Comunale, utilizzando l’unica porta che rimarrà aperta negli orari di apertura al pubblico, posizionata sul lato sud di Piazza Dante (lato Uffici Polizia Locale), poiché resteranno chiusi gli altri portoni di ingresso;
- ove non sussistano ragioni di urgenza, di avere cura di contattare l’ufficio per prenotare un appuntamento con il personale
- di utilizzare preferibilmente e prioritariamente i canali telematici e-mail e PEC e/o telefonici che di seguito si riportano:

Ufficio: Assetto del territorio – Urbanistica – Lavori Pubblici- Edilizia
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Telefono: 0833/341568

Ufficio: Contratti, Appalti, Ambiente, Programmazione e Patrimonio
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Telefono: 0833/341568

Ufficio: Anagrafe – Stato Civile
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Telefono: 0833/341568

Ufficio: Segreteria – Affari Generali – Pubblica Istruzione
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

  Telefono: 0833/341568

Ufficio: Servizi Sociali
e-mail: segretariatosocialecollepasso@ambitodicasarano,it
Telefono: 0833/341568

Ufficio: Ufficio Protocollo
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Telefono: 0833/341568

Ufficio: Ufficio Polizia Locale
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Telefono: 0833/345686

Ufficio: Servizi Economico-Finanziari 

    e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

                Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

tel. 0833 341568

 

 

Si confida sul senso di responsabilità e collaborazione da parte di tutti i cittadini

Pubblicata Martedì 10 Marzo 2020
 
Altri articoli...
Pagina 11 di 157
Comune di Collepasso
Piazza Dante, 25 - 73040 Collepasso (LE)
Tel. (+39)0833.341568 - Fax (+39)0833.349000
Posta Elettronica Certificata: comunecollepasso@pec.rupar.puglia.it
C.F. 81001570753
P.IVA 00583550751

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. I siti web del Comune di Collepasso utilizzano cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e l'uso delle applicazioni online. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sulli'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie. Maggiori informazioni.

Accetto i cookie da questo sito.