Sei qui: Home
20-11-2018 - 19:34:45

amianto aggiornatoSi rende noto che il Comune di Collepasso intende concedere contributi economici per incentivare l'effettuazione di interventi di smaltimento di manufatti, strutture e/o materiali contenenti amianto presenti presso immobili ad uso civile abitazione e relative pertinenze situati sul territorio comunale in aree private.

I materiali contenenti amianto presenti nell'ambito degli immobili e nelle relative pertinenze di cui si intende incentivare la rimozione sono: materiali e lastre di copertura di fabbricati; materiali che rivestono superfici e strutture applicati a spruzzo/cazzuola; rivestimenti isolanti di tubazioni e caldaie, canne fumarie, serbatoi, ecc.; pannellature isolanti per pareti o soffitti.

Il contributo a fondo perduto, è riconosciuto nella misura max. dell'80% della spesa effettivamente sostenuta e documentata. Tuttavia la somma erogata non potrà in alcun caso essere superiore a € 800,00 iva inclusa. La somma max. e la percentuale del contributo a fondo perduto potrà subire variazioni in funzione del numero effettivo di domande pervenute.
Gli interessati potranno far pervenire le istanze entro e non oltre il 14 novembre 2018.

Per ulteriori informazioni si prega di consultare l'avviso pubblico con i relativi allegati (allegato A, allegato B e allegato C)

Pubblicata Lunedì 01 Ottobre 2018
 
PDF  Stampa  E-mail 
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 01 Ottobre 2018 )

xylellaIl Sindaco avverte gli operatori agricoli interessati che sulla Gazzetta Ufficiale n. 202 del 31/08/2018 è stato pubblicato il Decreto n. 7874 del 10.08.2018 emanato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo con il quale è stata dichiarata la declaratoria del carattere di eccezionalità delle infezioni di xylella fastidiosa nell’intero territorio provinciale dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2017.

Pertanto, le Imprese Agricole di cui all’art. 2135 del c.c. iscritte nel Registro delle Imprese, che hanno subito danni di entità non inferiore al 30% del valore della Produzione Lorda Vendibile aziendale, media calcolata sul triennio precedente o sui cinque anni precedenti togliendo l’anno con la produzione più elevata e quello con la produzione più bassa, esclusa quella zootecnica, possono usufruire delle provvidenze di cui al Decreto Legislativo nr. 102 del 29 marzo 2004, art. 5 comma 2, lett. “a” - “b” – “c” e “d” presentando apposita domanda al Comune dove ricadono i terreni, improrogabilmente entro le ore 12,00 del 15 ottobre 2018.

Per ulteriori informazioni si prega di consultare l'avviso pubblico con il relativo modello per la richiesta

Pubblicata Venerdì 28 Settembre 2018
 
PDF  Stampa  E-mail 
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 01 Ottobre 2018 )

giornata nazionale borghiSabato 29 e domenica 30 settembre 2018, giornata nazionale dei borghi augtentici.

(Clicca sull'immagine per vedere/scaricare il manifesto con il programma oppure CLICCA QUI)

Pubblicata Venerdì 28 Settembre 2018
 
PDF  Stampa  E-mail 
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 28 Settembre 2018 )

Da Lunedi 1 ottobre 2018 si potrà richiedere la carta d'identità elettronica. Il primo a inaugurare il servizio sarà il Sindaco Paolo Menozzi.

Uno strumento sicuro e completo che vale come documento di identità e di espatrio in tutti i Paesi dell’Unione europea e in quelli che l’accettano al posto del passaporto. Una rivoluzione tecnologica ed anche culturale che da oggi consente ai cittadini di Collepasso di beneficiare del nuovo documento di riconoscimento elettronico”.

Per richiederla si dovranno versare 22 euro, consegnare una fototessera stampata su carta fotografica ad alta risoluzione e scattata non oltre 6 mesi prima della domanda e restituire la precedente carta, se valida, o altro documento di riconoscimento. Come per il documento cartaceo, inoltre, i genitori dovranno dare l’assenso all’espatrio per i figli minorenni, mentre per i cittadini stranieri, oltre ai documenti già indicati, occorre anche il passaporto e il permesso di soggiorno in corso di validità, oppure la ricevuta della domanda di rinnovo presentata entro i 60 giorni dalla scadenza del permesso.

Il nuovo documento ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed elementi di sicurezza in modo da evitarne la contraffazione.

La tessera è dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali, consente l’autenticazione in rete per fruire dei servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni e abilita all’acquisizione di identità digitali sul sistema pubblico di identità digitale (SPID).

Le carte d’identità cartacee rimangono valide fino alla scadenza e non sarà necessario cambiarle. Non sarà più possibile richiederle se non per casi eccezionali.

A differenza della cartacea la nuova CIE viene consegnata a casa entro sei giorni lavorativi da parte del Ministero dell'Interno, con raccomandata.

Per l'attivazione del nuovo servizio rivolgersi all’ufficio anagrafe del Comune di Collepasso.

Per maggiori informazioni sulla CIE www.cartaidentita.interno.gov.it

Per ulteriori informazioni si prega di consultare il relativo avviso sulle nuove disposizioni in tema di carta di identità

Pubblicata Giovedì 27 Settembre 2018
 
Altri articoli...
Pagina 4 di 152
Comune di Collepasso
Piazza Dante, 25 - 73040 Collepasso (LE)
Tel. (+39)0833.341568 - Fax (+39)0833.349000
Posta Elettronica Certificata: comunecollepasso@pec.rupar.puglia.it
C.F. 81001570753
P.IVA 00583550751

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. I siti web del Comune di Collepasso utilizzano cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e l'uso delle applicazioni online. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sulli'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie. Maggiori informazioni.

Accetto i cookie da questo sito.