Sei qui: Home -> Autocertificazione
17-01-2021 - 19:49:59
PDF  Stampa  E-mail 

Chi ha l'obbligo di accettare l'autocertificazione

  • Tutte le Amministrazioni e gli Enti pubblici (Ministeri, Scuole, Università, Regioni, Province, Comuni, Aziende Sanitarie Locali , Inps,...);
  • Gestori di pubblici servizi (Enel, Ferrovie dello Stato,...) hanno l'obbligo di accettare le autocertificazioni.

Il pubblico ufficiale o il funzionario dell'ufficio pubblico che non ammette l'autocertificazione o la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, nonostante ci siano tutti i presupposti per accoglierla, incorre nelle sanzioni previste dal codice penale e rischia di essere punito per omissioni o rifiuto di atti d'ufficio.

Costituisce violazione dei doveri d'ufficio:

  • la mancata accettazione delle autocertificazioni o delle dichiarazioni sostitutive;
  • la richiesta di certificati nei casi in cui vi sia l'obbligo del dipendente pubblico di accettare l'autocertificazione o la dichiarazione sostitutiva;
  • il rifiuto di accettare l'attestazione di fatti, stati e qualità personali mediante l'esibizione di un documento di identità. Aziende ed enti privati non sono obbligati ad accettare le dichiarazioni sostitutive anche se possono decidere di farlo.

Le amministrazioni pubbliche e i gestori di pubblici servizi sono tenuti ad acquisire d'ufficio i certificati depositati presso di loro quando l'interessato lo richiede e ne indica gli elementi indispensabili per il reperimento.

Gli uffici pubblici non possono esigere certificati per qualità stati o posizioni che risultino da documenti già in loro possesso.

Come fare l'autocertificazione

Per sostituire i certificati basta una Dichiarazione in carta semplice, firmata dall'interessato, senza autentica della firma e senza bollo. E' possibile "certificare" i dati personali relativi al cognome e nome, luogo e data di nascita, cittadinanza e residenza mostrando semplicemente un documento di riconoscimento che verrà allegato in fotocopia alla dichiarazione sostitutiva.

Per documento di riconoscimento si intende:

  • la carta di identità;
  • il passaporto;
  • la patente di guida;
  • tutte le tessere di riconoscimento con la fotografia e il timbro rilasciate da un'amministrazione dello Stato.
Pagina creata ( Lunedì 18 Marzo 2013 )
 
Comune di Collepasso
Piazza Dante, 25 - 73040 Collepasso (LE)
Tel. (+39)0833.341568 - Fax (+39)0833.349000
Posta Elettronica Certificata: comunecollepasso@pec.rupar.puglia.it
C.F. 81001570753
P.IVA 00583550751

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. I siti web del Comune di Collepasso utilizzano cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e l'uso delle applicazioni online. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sulli'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie. Maggiori informazioni.

Accetto i cookie da questo sito.